Conservazione e donazione del sangue del cordone ombelicale: all'attenzione del Parlamento Europeo | Stampa |
Rubriche - Cellule staminali

cordone ombelicaleIl delicato tema della conservazione e donazione del sangue del cordone ombelicale è stato portato all'attenzione della Commissione Sanità del Parlamento europeo lo scorso 15 marzo 2011.

A muoversi è stato il comitato italo–francese per il "buon uso del sangue del cordone ombelicale", composto da personalita del mondo scientifico e del volontariato, il quale ha chiesto che venga fatta chiarezza sulla differenza tra banche private e pubbliche.

Ad oggi lo stoccaggio in banche private per uso autologo (cioè sul donatore) delle cellule staminali ricavati dal cordone ombelicale è maggiore di quello fatto presso banche pubbliche, quindi dove le cellule staminali sono utilizzabili da tutti, eppure la possibilità di utilizzo degli stoccaggi pubblici e di circa 5000 volte maggiore di quello privato.

Il punto chiave è l'informazione che arriva ai cittadini, i quali devono essere bene informati sulla tematica della donazione, della conservazione, e del successivo utilizzo del sangue del cordone ombelicale, sapendo quali sono le differenze tra il rivolgersi al pubblico o al privato.

In Europa la conservazione del sangue cordonale Varia da nazione a nazione: in nazioni come Italia e Francia per esempio è vietata la creazione di banche per la conservazione del sangue del cordone ombelicale, che invece è possibile in altri stati.

Ulteriori informazioni sono disponibili all'articolo linkato.

 

 

foto presa da http://www.consiglieducativi.it/images/cordone_ombelicale.jpg

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information