Link sponsorizzati

Calendario eventi

Last month January 2011 Next month
M T W T F S S
week 52 1 2
week 1 3 4 5 6 7 8 9
week 2 10 11 12 13 14 15 16
week 3 17 18 19 20 21 22 23
week 4 24 25 26 27 28 29 30
week 5 31

Newsletter

Iscriviti alla newsletter settimanale gratuita del portale

Nome:

Email:

Facebook Fan Club

Facebook Fanbox 1.5.x.0


Gite in montagna
Gita in montagna coi bambini al rifugio del Monte Poieto

Una camminata facile per famiglie con bambini in una delle località più classiche di inizio Val Seriana, ovvero il Monte Poieto.

Forse ancora poco conosciuto ai più, il Monte Poieto è stato per anni uno dei luoghi più visitati della nostra bergamasca grazie alla sua facile accessibilità e alla bellezza del paesaggio che lo circonda.

Per arrivare al Monte Poieto consigliamo di lasciare le auto in località Aviatico, nei pressi della cabinovia.
Qui seguiamo le indicazioni per il cosiddetto Sentiero Rosso, che salendo lungo alcuni prati ci porterà ad una strada di pastori, che imboccheremo.

Lungo questa strada passeremo sotto la bidonvia e troveremo ulteriori indicazioni per la nostra meta.
Giunti alla località della conca dei Barec, affronteremo l'ultimo tratto rappresentato darl canalone che segue il percorso dell'ex pista di sci che una volta era molto frequentata durante i mesi invernali, e caduta purtroppo in rovina.

Arriveremo quindi al rifugio del Monte Poieto, a quota 1360, dopo una passeggiata tutto sommato semplice con una salita impegnativa solo nell'ultimo tratto.

 
Gita in famiglia alle Baite del Möschel in Val Seriana

Una bella gita in montagna in uno degli angoli più affascinanti della Val Seriana, una passeggiata adatta alle famiglie con bambini perchè sviluppata su un percorso sicuro e privo di difficoltà.

Le Baite del Möschel si trovano in una zona ancora incontaminata dove prati, boschi e sorgenti d'acqua formano una cornice naturale di grande spessore, e dove si può ammirare il bel panorama offerto dal gruppo del Ferrante.

Con i mezzi raggiungiamo Valzurio, piccola frazione molto caratteristica del comune di Oltressenda Alta.
Da qui ci dirigiamo verso la località Spinelli a 950 metri dove lasciamo l'auto. In alternativa si può lasciare l'auto anche in uno dei parcheggi in paese.

Si segue la strada sterrata in direzione delle Baite del Möschel, una strada molto comoda che non presenta particolari problemi.

Sul percorso incontriamo le sorgenti d’aria fredda in località Fopa Fosca - buca buia! - dove possiamo fare una breve pausa, prima di arrivare dritti alla meta della nostra bella camminata. La Fopa Fosca è così chiamata perchè qui, dal sottosuolo, esce d'estate una corrente d'aria fredda che veniva sfruttata dai saggi contadini del luogo per tenere al fresco latte e formaggi.

Un'alternativa a questo percorso è rappresentata dal sentiero che attraversa il bosco e che imbocchiamo dopo dopo il primo tornante che incontriamo dopo la località Spinelli.

 
Gita alla baita Cassinelli sotto la Presolana

Una bella passeggiata nella natura per passare una giornata al fresco e ammirare la bellezza della Regina delle Orobie, ovvero la nostra Presolana.

La camminata per raggiungere la Baita Cassinelli è infatti adatta alle famiglie con bambini/e al seguito.

Il luogo di partenza è il passo della Presolana, situato a 1297 metri. Per arrivarci da Bergamo è sufficiente seguire le indicazioni per la Val Seriana, quindi per Clusone e successivamente proseguire in direzione Castione della Presolana e Passo della Presolana.

Lasciata l'auto al passo della Presolana, sul lato sinistro ci incamminiamo lungo il sentiero CAI numero 315 che ha come meta proprio la Baita Cassinelli.
Inizialmente percorreremo una carrabile che ci condurrà all'interno della pineta. Proseguendo sul sentiero, a quota 1500 metri circa usciremo finalmente dal bosco e potremo così ammirare la maestosità del complesso della Presolana.

 
Camminata agli Spiazzi di Boario

Gli Spiazzi di Boario sono una meta classica per le famiglie bergamasche, raggiungibile facilmente in auto, sia d'estate che d'inverno.

E' possibile raggiungere gli Spiazzi anche a piedi, attraverso un percorso tutto sommato semplice che prende il via dalla bellissima piazzetta medioevale di Gromo.

Lasciata la macchina a Gromo, si prende la strada che scende lungo vicolo Ginami finchè si arriva ad attraversare la strada provinciale.
Superato il ponte sul fiume Serio ci si avvia lungo la mulattiera che troviamo a sinistra e che fungeva in passato da strada principale per raggiungere Boario.

La strada non presenta particolari difficoltà o asperità, salendo lungo il percorso che porta fino a Boario.
Superata la Chiesa Parrocchiale di Boario si prosegue sempre sulla mulattiera che troviamo a sinistra della chiesa, fino ad arrivare alla contrada di San Bernardino.
Si prosegue poi sulla strada carrozzabile che porta fino agli Spiazzi di Boario.

 
Gita alla baita e ai laghetti di Cardeto

Una bella camminata sui monti sopra Gromo - borgo con un centro medioevale assolutamente da visitare! - con meta i 3 laghetti di Cardeto e l'omonima baita.

E' questa la proposta di questa camminata in alta Val Seriana, una scarpinata impegnativa e che quindi ritengo non adatta a famiglie con bambini/e piccoli/e. A mio avviso questa camminata è più orientata a ragazzi/e con una buona passione per le camminata in montagna, considerato il percorso non pericoloso ma decisamente impegnativo nella prima parte.

Per arrivare a Gromo si percorre la Val Seriana in direzione Clusone, si segue quindi per Ardesio/Valbondione, si oltrepassa lo splendido nucleo di Gromo e poco più avanti si svolta a sinistra in direzione della frazione di Ripa Bassa.

Punto di partenza è la chiesetta della frazione di Ripa Bassa di Gromo, dove consiglio di lasciare la propria automobile. Ci sono 4-5 posti auto anche poco più avanti, ma il rischio è quello di trovarli già occupati e quindi tanto vale usufruire del comodo parcheggio che si trova di fronte alla bella chiesetta della frazione di Ripa Bassa.

 
Passeggiata in montagna in Val Sanguigno

Una bella gita in montagna con i propri bimbi che diversi lettori mi hanno segnalato è quella che vede come meta la bellissima Val Sanguigno.

La Val Sanguigno si trova in Val Seriana e per raggiungerla è necessario andare fino a Valgoglio. Da Bergamo seguire le indicazioni per la Val Seriana direzione Clusone, quindi percorrere la strada provinciale 49 della Val Seriana dopo la diramazione di Ponte Selva (dove bisogna tenere la sinistra).

Arrivati a Valgoglio bisogna acquistare il Gratta e Sosta necessario se si lascia la propria automobile presso il bel parcheggio della centrale ENEL ove parte il sentiero, raggiungibile passando il municipio di Valgoglio e procedendo a sinistra per circa 1 km.

Meta consigliata della passeggiata è il rifugio Gianpace, situato a 1331 metri sul livello del mare, che si raggiunge dopo un'ora circa di camminata sul sentiero CAI numero 232 (o 267) e che può anche fungere da punto di partenza per ulteriori escursioni (ad esempio per raggiungere i Laghi Gemelli, o il Lago Nero).
Il sentiero che raggiungo il rifugio Gianpace è duplice: uno più ripido ed uno più dolce, la scelta del sentiero va fatta alla partenza dalla centrale idroelettrica di Aviasco.

La bellezza di questa escursione consiste nei bellissimi paesaggi che si incontrano durante il percorso verso il rifugio Gianpace.

 
Escursione alle Piramidi di Zone

Una bella passeggiata tra le piramidi, a pochi chilometri da casa propria: no, non sto parlando delle classiche piramidi egiziane (anche perchè i chilometri di distanza non sarebbero pochi...) ma delle Piramidi di Zone, in provincia di Brescia.

Il vero nome della località è Riserva naturale delle piramidi di erosione di Zone: si tratta di un fenomeno naturale generatosi nel corso dei millenni grazie al fenomeno dell'erosione, dopo che i ghiacciai presenti nell'area si ritirarono, millenni orsono.

Le piramidi sono dei pinnacoli di roccia con in cima un masso che funge da cappello, simile ad un fungo roccioso: un fenomeno naturale unico nel suo genere e di grande impatto, che genera meraviglia e stupore tra grandi e piccini.

 
Da Carona a Foppolo

Riporto la segnalazione di una escursione adatta alle famiglie con bambini, quella che parte dal paese di Carona e arriva fino a Foppolo.

L'escursione è consigliata nei mesi estivi e si snoda su comodi sentieri e strade bianche, il periodo consigliato è quello che coincide con l'apertura degli impianti di risalita, tipicamente il mese di agosto (meglio informarsi prima per esserne certi).

Ultima nota: poichè la zona è parecchio frequentata nei week-end e nei festivi, per evitare il traffico al rientro si consiglia di programmare la gita in settimana.

 
Gita ai Piani d'Erna

Uscendo di poco dai confini bergamaschi, una bella gita adatta anche a famiglie con bambini è quella che porta ai Piani d'Erna, nel lecchese.
Ce la segnalano gli amici del B&B Cà Scundida di Almè, loro la suggeriscono ai loro ospiti.

La gita offre panorami molto belli e suggestivi sulle Grigne e i laghi lecchesi, il percorso soft  ECORUNNING che si trova in quota è ben segnato ed indicato proprio per le famiglie con bambini.

 
« InizioPrec.123Succ.Fine »

Pagina 2 di 3

Riviera dei Bambini

Banner

Bimbi e casa abbigliamento e biancheria

Abbigliamento per bambini...
Banner
...qualità e convenienza per le famiglie

Link sponsorizzati

Per la tua pubblicità

Banner
Informativa sull'uso dei cookie Privacy Policy

Licenza Creative Commons
Bambini a Bergamo by www.bambiniabergamo.it is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.bambiniabergamo.it.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information