Link sponsorizzati

Calendario eventi

Last month January 2009 Next month
M T W T F S S
week 1 1 2 3 4
week 2 5 6 7 8 9 10 11
week 3 12 13 14 15 16 17 18
week 4 19 20 21 22 23 24 25
week 5 26 27 28 29 30 31

Newsletter

Iscriviti alla newsletter settimanale gratuita del portale

Nome:

Email:



Gita al Laghetto Spigorel

Una bella passeggiata per tutta la famiglia è quella che ci porta al laghetto Spigorel, in alta val Seriana.

Come base di partenza scegliamo Tezzi Alti, frazione molto bella posta in una panoramica posizione sopra il paese di Gandellino (seguire le indicazioni svoltando a destra dalla strada provinciale, dopo essere entrati in Gandellino).

Alla fine della strada si trova un piccolo posteggio dove lasciamo l'auto.
Qui comincia il sentiero 309, quello che seguiremo fino ad arrivare alla meta della nostra gita.
Prendiamo il sentiero che sale da subito in modo deciso snodandosi in un bel bosco di abeti (e qualche faggio qua e là) dove dopo circa mezzora di cammino incrociamo la bella cappelletta dedicata a San Carlo (1163 m).


Proseguiamo fino ad una leggera discesa alla fine della quale attraversiamo un torrente proseguendo verso sinistra.
Qui incrociamo il sentiero 313 proveniente da Boario, altro potenziale punto di partenza per questa escursione.

Per un buon tratto proseguiamo su una strada carrabile costeggiando il torrente, che ci regala una temperatura decisamente più fresca rispetto a quella che troveremo su tutto il resto del percorso.

Con buona pendenza arriviamo fino alle stalle Prato di Vigna dove è obbligatoria una sosta per ammirare lo splendido panorama sulla valletta sottostante e le alte montagne che fanno da sfondo a questo bellissimo quadro alpestre, e quindi ci inoltriamo nuovamente nel bosco.

In sequenza raggiungiamo prima la baita Bassa Vigna Vaga (1507 m) successivamente la baita di Mezzo Vigna Vaga (1660 m).
Da qui un ultimo sforzo e il lago Spigorel è bello che raggiunto!
Siamo a quota 1821 metri sul livello del mare, l'ambiente raccolto nel quale giace questo piccolo lago è l'ideale per passare qualche ora riposandosi e giocando un pò all'aria aperta.

Per i più volenterosi si può proseguire ancora per una decina di minuti fino a raggiungere l'intersezione col sentiero 401 che, a circa 2000 metri di quota, collega il rifugio Curò al passo della Manina per quella che è l'ultima tappa del Sentiero delle Orobie Occidentali.

Scheda tecnica di BambiniaBergamo.it

Tempo di percorrenza circa 2 ore e 15 minuti con passo normale
Difficolta del sentiero facile
Dislivello m 900 circa
Rifugio
---
Spazi esterni
Buoni
Voto finale 8 / 10

 


 


 

 

Link sponsorizzati

Per la tua pubblicità

Banner

Bimbi e casa abbigliamento e biancheria

Abbigliamento per bambini...
Banner
...qualità e convenienza per le famiglie
Informativa sull'uso dei cookie Privacy Policy

Licenza Creative Commons
Bambini a Bergamo by www.bambiniabergamo.it is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.bambiniabergamo.it.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information