Link sponsorizzati

Calendario eventi

Last month December 2013 Next month
M T W T F S S
week 48 1
week 49 2 3 4 5 6 7 8
week 50 9 10 11 12 13 14 15
week 51 16 17 18 19 20 21 22
week 52 23 24 25 26 27 28 29
week 1 30 31

Newsletter

Iscriviti alla newsletter settimanale gratuita del portale

Nome:

Email:

Facebook Fan Club

Facebook Fanbox 1.5.x.0


Gita alla diga del Gleno

diga del glenoUna passeggiata molto particolare da fare con i propri figli è rappresentata senza dubbio dalla camminata alla diga del Gleno, in val di Scalve.

Una gita diversa delle solite escursioni in montagna perchè si va a visitare un luogo bellissimo ma legato ad un evento tragico, ovvero i resti della diga che crollò il primo dicembre del 1923 uccidendo centinaia di persone nei paesi più prossimi alla diga.

Il percorso che porta ai resti della diga è tutto sommato abbordabile anche per bambini piccoli, a partire dai 2 anni e mezzo in poi.
Il sentiero infatti non è altro che la mulattiera che venne costruita nel 1922 per portare il materiale che serviva alla edificazione della diga del Gleno.

Il sentiero che noi andiamo a descrivere parte in località Pianezza, una frazione di Vilminore.
Giunti sul luogo si lascia la propria autovettura in strada e si attraversa la bellissima piazza del paese di Pianezza, dotata di un campanile molto originale perchè a 6 ore, non a 12 come i classici campanili.

Si segue il sentiero che conduce ad una stradina asfaltata in salita e dopo qualche centinaio di metri si arriva all'inizio del sentiero vero e proprio, ben segnalato e presso il quale si può trovare anche qualche informazione relativa alla tragica storia della diga del Gleno.
Percorrendo questa parte iniziale del sentiero si può ammirare alla propria sinistra un panorama mozzafiato sul complesso della Presolana, che si offre in tutta la sua lucente bellezza agli occhi dell'escursionista.

Il sentiero per la diga del Gleno è praticamente diviso in 2 parti: la prima parte è tutta in salita, caratterizzata da diversi tornanti, fino alla località Pagarulì dalla quale parte la seconda parte del sentiero, tutta in piano e panoramica in quanto costeggia i costoni della montagna (in alcuni punti il sentiero è stato ricavato dall'interno della montagna stessa) per condurre alla spianata che altro non era che il bacino contenente l'acqua della diga.

I macabri resti della diga sono visibili in tutta la loro intierezza nell'ultima parte del percorso, ed una volta arrivati è possibile ammirarli da pochissimi metri di distanza.
Dietro la diga si apre una vasta spianata nella quale si è formato un piccolo laghetto a ridosso della diga, e laddove il lago finisce vi sono diversi spiazzi nei quali potersi sedere per rifocillarsi e riposarsi, ed ammirare le splendide montagne circostanti.


Scheda tecnica di BambiniaBergamo.it

Tempo di percorrenza circa 1 ora
Difficolta del sentiero abbastanza facile, molto ripida la prima parte
Dislivello m 300 circa
Rifugio
assente
Spazi esterni
Buoni per giocare con i bambini
Voto finale 8 / 10





 

Riviera dei Bambini

Banner

Bimbi e casa abbigliamento e biancheria

Abbigliamento per bambini...
Banner
...qualità e convenienza per le famiglie

Link sponsorizzati

Per la tua pubblicità

Banner
Informativa sull'uso dei cookie Privacy Policy

Licenza Creative Commons
Bambini a Bergamo by www.bambiniabergamo.it is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.bambiniabergamo.it.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information