Link sponsorizzati

Calendario eventi

Last month December 2019 Next month
M T W T F S S
week 48 1
week 49 2 3 4 5 6 7 8
week 50 9 10 11 12 13 14 15
week 51 16 17 18 19 20 21 22
week 52 23 24 25 26 27 28 29
week 1 30 31

Newsletter

Iscriviti alla newsletter settimanale gratuita del portale

Nome:

Email:



Una Domenica a Teatro con gli spettacoli de La Gilda delle Arti PDF  | Stampa |
Vita in provincia - Teatro in provincia

L’assessorato alla cultura di Zanica e la parrocchia S.Nicolò Vescovo cooperano per rivitalizzare il teatro: affidando alla compagnia La Gilda delle Arti - Teatro Bergamo la direzione artistica della rassegna, a partire dal 24 novembre 2019 inaugurano una serie di quattro spettacoli a cadenza mensile dedicati ai bambini e alle famiglie.

L’iniziativa si inserisce nel progetto promosso dal comune Una Domenica a Teatro che intende valorizzare il bel Cinema Teatro Nuovo di Zanica, offrendo agli abitanti una proposta culturale di qualità, che sappia unire l’intrattenimento con la riscoperta dei tesori della tradizione teatrale italiana.

LE DATE

La rassegna si apre il 24.11.19 con “La Fiaba del Principe Scambiato”, produzione originale de La Gilda delle Arti, che ne ha realizzato testo, regia e allestimento. Tra gli appuntamenti della rassegna è quello che si caratterizza per la messa in scena più articolata: si tratta infatti di uno spettacolo “di compagnia”, con nove attori impegnati a vestire i panni del buon principe Vittorio, del suo sosia Abelardo e del malvagio re Guglielmo Augusto. Con l’aiuto di un’alchimista, di una giovane guardiacaccia e di una sarta, il legittimo erede al trono cerca di strappare la corona al perfido sovrano, in una vicenda caratterizzata da dialoghi comici, situazioni esilaranti e intrecci dai risvolti imprevedibili.

Il secondo appuntamento è per il 15.12.19, con “Fantaghirò”, altra produzione della compagnia, modellata sulla omonima fiaba tradizionale che Italo Calvino riporta nella sua raccolta di “Fiabe Italiane”. Avvalendosi dei linguaggi della musica, della poesia e della prosa, gli attori narrano con vivacità la storia di una principessa fuori dal comune che, per salvare suo padre e il suo regno dalla guerra, si traveste da ragazzo e si reca in casa del suo nemico per trattare la pace.

Il nuovo anno si inaugura, il 12.01.20, con “L’Arlechì, servitore di due padroni”: Carnevale è ancora lontano, ma ridere con le maschere è sempre una garanzia. Con un protagonista simpatico e bergamasco D.O.C come Arlecchino alle prese con due padroni che gli danno contemporaneamente ordini opposti, un testo d’autore come quello di Goldoni diventa occasione di divertimento per tutta la famiglia.

Il quarto e ultimo spettacolo, programmato per il 09.02.20, è “Biancaneve e i 77 nani”, una rivisitazione comica della fiaba tradizionale; due attori e un musicista saranno impegnati a raccontare le avventure di una principessa che presto si chiederà se non sia meglio dormire per sempre piuttosto che preparare ogni mattina 77 colazioni diverse.

LA DIREZIONE ARTISTICA

La direzione artistica della rassegna è affidata, per il secondo anno di fila, alla compagnia teatrale La Gilda delle Arti – Teatro Bergamo, che dal 2011 lavora in provincia di Bergamo con lo scopo di rendere lo spettacolo un momento di incontro tra le generazioni, di divertimento e di accrescimento personale. Composta esclusivamente da giovani under 35, la compagnia è un esempio di imprenditoria giovanile che cerca di rendere la cultura una risorsa per il territorio e una fonte di reddito in tempi non facili.

Il concept che ha guidato la creazione della rassegna è stato quello di rielaborare in chiave drammaturgica le suggestioni che, negli ultimi decenni, hanno portato gradualmente la letteratura per bambini e il cinema hanno a cambiare il rapporto tra pubblico e racconto fiabesco; in altre parole, La Gilda delle Arti ha progettato i quattro appuntamenti a teatro tenendo conto della popolarità delle versioni “modernizzate” delle storie tradizionali, che paiono risolutamente impegnate a superare sia la vaghezza che la lontananza (in termini di spazio e di tempo) delle ambientazioni classiche.

Partendo dall’osservazione di questo fenomeno, la compagnia ha scelto dunque quattro fiabe, i cui copioni non sono narrazioni, ma testi articolati in dialoghi brillanti, battute vivaci e situazioni comiche; la finalità è quella di consentire che ogni storia scritta diventi sul palco quel “gioco recitativo” che, in inglese, si definisce “play” e che punta sul totale coinvolgimento del pubblico nella storia.


Ingresso singolo: adulti 5 €; bambini 3 €.
Abbonamento: adulti 15 €; bambini 9 €.

Informazioni e prenotazioni:
[email protected]

 

Link sponsorizzati

Per la tua pubblicità

Banner

Bimbi e casa abbigliamento e biancheria

Abbigliamento per bambini...
Banner
...qualità e convenienza per le famiglie
Informativa sull'uso dei cookie Privacy Policy

Licenza Creative Commons
Bambini a Bergamo by www.bambiniabergamo.it is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.bambiniabergamo.it.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information